«Grazie a una donazione di cellule staminali del sangue sto vivendo la mia seconda vita».

Stephanie Crast, beneficiaria di un trapianto di cellule staminali del sangue
Stephanie Crast, beneficiaria di un trapianto di cellule staminali del sangue

Leucemia: una diagnosi scioccante che può toccare ognuno di noi. A Stephanie Crast è successo veramente. Trovare un donatore compatibile era la sua unica chance di guarigione. Fortunatamente ciò è accaduto.

Desiderate saperne di più sulla donazione di cellule staminali del sangue? Cliccate qui per maggiori informazioni sulla donazione di queste cellule e sul servizio di trasfusione CRS.

Scoprite come Stephanie Crast ha potuto beneficiare di un trapianto di cellule staminali del sangue.

Leggere il testo dell'intervista.

Mi chiamo Stephanie Crast. Ho 33 anni. Un donatore anonimo mi ha salvato la vita. Senza di lui non sarei sopravvissuta.

Ho iniziato a sentirmi debole e stanca, non riuscivo neanche più ad andare a fare jogging. Mi ero accorta che qualcosa non andava e sono andata dal medico. Lì mi hanno fatto un prelievo del sangue…

Diagnosi: leucemia acuta

Da un giorno all’altro ho scoperto di avere una forma di leucemia acuta. Non sapevo quasi nulla di questa malattia e mi sono chiesta se avevo i giorni contati.

Probabilità di sopravvivere?

È stato terribile scoprire che l’unica cura per la mia forma di leucemia era una donazione. Io stessa non potevo fare niente per guarire, nemmeno la chemioterapia sarebbe servita a molto.

Ricerca di un donatore

Trovare un donatore compatibile è come cercare un ago in un pagliaio. Non sempre la ricerca va a buon fine.

Donatori possibili:

Non avevo più forze perché sapevo che mi attendevano ancora molte prove. Non ho avuto molto tempo per riprendermi dopo le prime due chemioterapie e non mi sentivo ancora pronta a ricevere una donazione.

Donatori possibili:

Avrei voluto aspettare almeno sei mesi prima di procedere con la terapia. Ma non si può scegliere il momento in cui un donatore viene trovato. Anzi, bisogna essere felici se se ne riesce a trovare uno.

Donatori compatibili: 1

Donatore trovato

Quando mi hanno confermato che era stato trovato un donatore ero felicissima, mi sono messa a piangere e a ringraziare Dio. Allo stesso tempo però avevo paura. Mancavano ancora due mesi al trapianto. Il donatore avrebbe potuto cambiare idea. Inoltre non sapevo se il mio corpo era pronto a ricevere una donazione.

Trapianto

Durante il trapianto le cellule staminali del sangue sono state introdotte nel mio corpo come avviene per una trasfusione di sangue. Era la mia unica possibilità di sopravvivere. All’inizio ero molto agitata. Poi l’agitazione si è trasformata in panico: il mio corpo accetterà le cellule staminali? Sopravvivrò? Che cosa succederà nel mio organismo? E se le cellule venissero rigettate? E se ci fosse un’infezione? Potrei morire?

Rigetti: 2

Infezioni: 0

Ma era la mia unica chance di continuare a vivere. Senza di quella sarei morta.

Stephanie Crast, 3 anni

Mi chiamo Stephanie Crast e ho 3 anni.

Sapere come dire grazie a un donatore è difficile. È incredibile pensare che ci sono persone disposte a donare le loro cellule staminali pur di salvare la vita di uno sconosciuto. Sono loro infinitamente grata. Ma non so come ringraziarle.

In collaborazione con Trasfusione CRS Svizzera

Altri ambiti che potrebbero interessarvi

Insieme ci adoperiamo per una Svizzera più solidale.

Collaboratrice sanitaria CRS in sostegno ai familiari curanti

Badare ai bambini in tutta sicurezza grazie al corso CRS di babysitting

Avete voglia di partecipare ad attività divertenti nel tempo libero?

Siete interessati a un partenariato economico?

Desiderate anche voi donare il sangue?

Insieme ci adoperiamo per una Svizzera più solidale.

Insieme ci adoperiamo per una Svizzera più solidale.

Avete voglia di realizzare un'idea insieme ai vostri amici?

Insieme ci adoperiamo per una Svizzera più solidale.

Telesoccorso Croce Rossa: sicuri in casa propria

Salvare una vita donando le cellule staminali del sangue

Servizio di custodia di bambini a domicilio, un sostegno per le famiglie

Insieme ci adoperiamo per una Svizzera più solidale.

State riflettendo sulla vostra eredità?

Insieme ci adoperiamo per una Svizzera più solidale.

Volete aiutare i più bisognosi con una donazione?